5 lavoratori carinesi dell’ex Ansaldo Breda passano alla “Leonardo”

La scorsa settimana un importante accordo è stato raggiunto nel palcoscenico occupazionale siciliano e anche carinese. Trenta lavoratori dell’ex Ansaldo Breda di contrada Olivella Pastone a Carini passano ufficialmente nella sede palermitana di via Villagrazia della “Leonardo-Finmeccanica”, una delle maggiori imprese italiane che opera nell’ambito della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza. Fanno parte del gruppo dei cinquanta tecnici e manutentori per il quale nel 2015 era stato previsto questo passaggio, dopo il fallimento della cessione di Ansaldo Breda ai giapponesi di Hitachi. I 30 lavoratori, di cui 5 carinesi, si occuperanno della digitalizzazione e poi l’indicizzazione di documenti provenienti dall’HUB documentale di Aprilia che svolgerà, a monte, la selezione dei documenti da digitalizzare. Tutto questo partendo da un progetto pilota dalla durata di 5 anni che potrebbe avere successivamente ulteriori importanti sviluppi. Saranno installate nuove attrezzature, come scanner industriali, oltre a alla realizzazione di un magazzino temporaneo per la ricezione del materiale cartaceo. I lavoratori saranno distaccati presso “LGS” cui fa capo l’attività “CORE” e manterranno il rapporto di lavoro in essere con Leonardo. Nell’accordo è stato inoltre sancito che la gestione amministrativa dell’intero perimetro dei lavoratori (monitoring e digitalizzazione) passerà al SAP di Divisione Elettronica per una migliore integrazione e gestione all’interno del sito. Soddisfazione è stata manifestata dal Sindacato FIM che ha seguito tutto l’iter.