A 460 anni dalla morte della Baronessa di Carini, presentato nuovo studio sulla vicenda

A 460 dalla morte di Laura Lanza Baronessa di Carini, sabato scorso è stato presentato al Castello di Carini un nuovo studio sulla vicenda, frutto del lavoro di Vito Badalamenti e Aurelio Grasso, autori del libro Lauria Elisabetta Joanna Lanza e il magnifico Ludovico Vernagalli; il saggio riscrive la storia della Baronessa di Carini attraverso tanti documenti inediti, conservati nell’archivio di Simancas, in Spagna, e in quello di Palermo. “Il libro – raccontano gli autori – ci restituisce anche un nuovo ritratto di Ludovico Vernagallo, figlio di Alvaro, che a differenza di quanto si era detto fino ad oggi non sarebbe stato un donnaiolo, scapestrato ma un ricco primogenito, erede di tutto il patrimonio del padre”. La pubblicazione, alla quale ha collaborato anche Sandy Di Natale, è stata realizzata grazie all’Associazione Italo Americana “Carini Iod” presieduta da Natale Amato. Di seguito il nostro servizio video.