A 28 anni dal delitto dell’agente scelto Antonino Agostino e della moglie Ida Castelluccio, barbaramente ucciso il 5 agosto del 1989, si è svolta stamane una celebrazione commemorativa sul luogo del delitto. Alla presenza delle massime autorità locali, del questore e dei genitori dell’agente caduto per mano mafiosa, è stato deposto un cuscino di fiori.

Sul delitto, in questi anni si è detto tanto e scritto altrettanto, rimane il fatto che l’omicidio ad oggi è impunito.

(fonte Questura di Palermo)