Avviata collaborazione tra Comune di Carini e Università di Palermo

Ieri dopo un incontro tra le delegazioni del Comune di Carini e dell’Università di Palermo, sono state gettate le basi per un importante collaborazione tra i due enti, al fine di pianificare una serie di attività per la creazione a Carini di più poli d’eccellenza nel settore della biotecnologia medica e della zootecnica. Le delegazioni, costituite dai Capi Ripartizione SUAP e Urbanistica, da tecnici dell’Ufficio Patrimonio, dagli Assessori comunali, dal Presidente del Consiglio, dalla Segretaria Generale del Comune, e da diversi docenti dell’Ateneo guidati dallo stesso rettore Fabrizio Micari, hanno visitato i terreni confiscati alla mafia in contrada Zucco dove si vorrebbe far nascere un centro sperimentale per l’allevamento della Bovina cinisara, gestito direttamente dalla Facoltà di Agraria e i locali del Chiostro del Rosario, dove si vorrebbe ospitare alcuni corsi di laurea in biotecnologia.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •