“Carinimeritadipiù” aderisce al progetto moderato di centro-destra

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa pervenuto in redazione dal portavoce del movimento “Carinimeritadipiù”, prof. Giuseppe Mannino, che manifesta l’adesione al progetto dei moderati di centro-destra (“Azione Popolare”, “Lega”, “Diventerà Bellissima” e “Fratelli d’Italia”)già sottoscritto qualche giorno fà.

“#carinimeritadipiù è nata il 19 ottobre del 2018, da un gruppo di moderati che, ad un anno e mezzo dalla scadenza del mandato elettorale del sindaco Monteleone, si sono proposti come alternativa all’attuale classe dirigente. Il 3 novembre dello scorso anno, io stesso, in qualità di portavoce del movimento #carinimeritadipiù avevo reso pubblica in televisione la nostra intenzione di costruire un percorso politico inclusivo e partecipativo per tutte quelle forze politiche, sociali e culturali, moderate, alternative all’amministrazione Monteleone. Lo abbiamo detto a gran voce nei nostri meeting pubblici, attraverso la comunicazione televisiva e social e lo ribadiamo ancora adesso. Riteniamo perciò assolutamente in linea con la nostra vocazione unitaria il documento che è stato sottoscritto da Diventerà bellissima, Fratelli d’Italia, Lega e Azione popolare, in cui si fa un appello all’unita’ dei moderati di centro e del centrodestra. Un documento che, perciò, non possiamo non condividere e che anzi, abbiamo certamente ispirato. Un centro moderato unito ha la certezza di poter vincere la sfida amministrativa della primavera prossima mostrando qualità di umiltà, disinteresse personale e amore per il territorio ed il suo sviluppo. Carini merita di più dei beceri conteggi matematici che sono in uso ai politicanti, carini merita più progettualità, più competenza, più umanità, più solidarietà, più economia, più sana e trasparente gestione delle risorse pubbliche. I carinesi meritano una migliore gestione di un territorio bellissimo ma fortemente mortificato. #carininimeritadipiù è da sempre pronta, e già al lavoro in questo progetto comune di costruzione di un ampia, umile e coesa area politica che possa ridare speranza ai carinesi”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •