Ci ha lasciato “Mignanieddu” della storica Macelleria Mignano

Salvatore Mignano, classe 1944, rappresentava uno degli ultimi storici commercianti del centro storico di Carini. Meglio conosciuto come “Mignanieddu”, ha fatto del mestiere di macellaio la sua arte, definendo la storia di tutta la sua famiglia, che vanta ben cinque generazioni di macellai a partire dai lontani anni del 1800. Con un attestato di ebanista conseguito per volere del padre, di fare il falegname non ne voleva sapere così prima lavora presso la macelleria D’Avenia in corso Garibaldi, poi alla morte del padre va a lavorare presso la macelleria di famiglia ma la svolta avviene quando nei primi anni Ottanta acquista quella che è l’attuale bottega in via Rosolino Pilo, per 9 milioni di lire da Bernardo l’assuliaru, cifra raggranellata grazie ai prestiti di parentie e amici. Il centro storico e in generale tutta Carini oggi sarà un po’ più sola perché un’altra memoria storica della nostra città di lascia. Il nostro pensiero va alla famiglia tutta, ai figli Giuseppe, Francesco, Antonino e Massimo, che di questa “solitudine” passeggera ne possano trarre uno spunto di sostegno morale e non di tristezza.