Si è presentato stamane presso il Comando della Polizia Municipale di Carini, denunciando l’abbandono di un cane di razza meticcia (simil pitbull) con disabilità motorie; l’uomo, responsabile di un canile, ha riferito che uno sconosciuto aveva lasciato dinanzi la sua struttura, l’animale.

Raccolta la denuncia, gli agenti coordinati dal Comandante Venuti si sono però accorti che l’uomo, all’uscita dal Comando, aveva abbandonato l’animale innanzi la sede della Ripartizione VIII, competente in materia di randagismo.

Si procedeva pertanto a redigere gli atti di Polizia giudizia, trasmessi alla locale Procura della Repubblica di Palermo e al sequestro dell’animale che veniva affidato in giudiziaria custodia all’ENPA di Carini.

Dal Comando assicurano ulteriori controlli per risalire anche al primo soggetto che si è reso responsabile del reato di abbandono.

L’Art.727 c.p prevede infatti per i casi in questione, l’arresto fino ad un anno con ammenda che può variare da mille a diecimila euro.