Differenziata al 55,7%: è record

Sono stati pubblicati i dati relativi alla raccolta differenziata nei vari Comuni siciliani. A maggio a Carini la raccolta differenziata ha toccato il 55,7%, il miglior dato nel 2019, dopo che nel mese precedente la percentuale si attestava al 42,50%. Sono state conferite ad impianti di recupero circa 900 tonnelate di rifiuti, mentre allo smaltimento sono state conferite circa 700 tonnellate di rifiuti.

Dal suo profilo facebook il primo cittadino Giovì Monteleone scrive: “una percentuale rispettabile per un centro di media grandezza come Carini, percentuale in ascesa, e che potrebbe migliorare sensibilmente se non ci fossero i guastatori del fine settimana e i delinquenti che usano il territorio come discarica. Ma questo risultato non si raggiunge per caso, ma attuando delle misure strutturali per un efficiente servizio di raccolta e smaltimento rifiuti raccolta domiciliare in TUTTO il territorio fino alle falde della montagna comprese stradine difficilmente percorribili dai mezzi; telecontrollo con un sistema di Videosorveglianza centralizzato composto da 70 telecamere e da telecamere mobili; ispezione dei rifiuti e pesanti sanzioni comminate ai trasgressori; pubblicizzazione delle modalità di raccolta tramite web e ecocalendari distribuiti casa per casa ; efficiente Centro di Raccolta Comunale dei Rifiuti Differenziati aperto sei giorni su sette ; Ritiro domiciliare dei rifiuti ingombranti; compostaggio domestico controllato ; bonifica di ben 22 discariche abusive distribuite nel territorio”. Continua il Sindaco – “che eventuali disservizi vanno segnalati al 320 3309996 e 347 6527407 per ritiro ingombranti, rilanciando il monito sul pagamento della Tari che se non pagata potrebbe comportare un danno alla stessa efficacia del servizio che i cittadini paganti e onesti non meritano”.

aiello-news
  •  
  •  
  •  
  •  
  •