Il 04 dicembre al Castello di Carini teatralizzazione della storia di Laura

Lunedì 04 dicembre alle ore 17.00 ad ingresso gratuito ma su prenotazione, andrà in scena al Castello di Carini “Et nova sint omnia”: la storia di una figlia e di un padre, scritta e diretta da Valentina Mignano, nel 460esimo anniversario della morte di Laura Lanza di Trabia, baronessa di Carini. La performance, dal titolo “Et nova sint omnia” (“E che tutto sia nuovo”) invita il pubblico a sperimentare un nuovo racconto e a riscoprire la storia della baronessa, offrendo un’interpretazione inedita, fresca e coinvolgente di uno degli episodi più affascinanti della storia locale. Attraverso un mix di performance attoriali, musica, danza e teatro dei pupi, ci si propone di trasportare il pubblico in un viaggio emozionante. Un’esperienza coinvolgente, che interpreta in modo nuovo un capitolo antico, ma sempre attuale, della storia siciliana.


Lo spettacolo, intende celebrare la figura leggendaria di Laura Lanza di Trabia nei luoghi che la videro protagonista dell’amaru casu ed è una produzione Jonathan Livingston odv. Con la partecipazione speciale del Teatro dei Pupi di Angelo Sicilia, degli attori Martina Lo Piccolo, Umberto Uccello, Florinda Amato e Giorgia Tripoli, dei ballerini Emanuele Cantatore e Giorgia Vernengo. Per prenotare il pass bisogna cliccare il sito “www.carinicittaparlante.it/prenotazioni”.