Il Mistral sconfigge la capolista

Un determinato e concreto Mistral infligge all’attuale capolista la prima sconfitta stagionale nel girone A del Campionato di serie C2 di calcio a 5. Tranne l’infortunato Ziletti rosa al completo per gli uomini di Caruso e quindi ancora fiducia a Santoro, autoritario e sicuro tra i pali, assenti il pivot Casamento e il funambolico Mineo per lo scacchiere di mr. Zapparata che fin dalle prime battute decide per una pressione sulla tre quarti campo così da stroncare sul nascere la manovra dei carinesi sempre pericolosi nel fortino di via Sila. Avvolgente la manovra del Palermo c5 ma i padroni di casa si difendono con ordine e la rete che sblocca il risultato in favore del Mistral arriva da una percussione centrale di Finazzo Daniele che trova reattivo Costanzo e per due volte l’ estremo difensore ospite ribatte, ma nulla può sul colpo di testa di Caruso pronto a ribadire in rete. La partita si infiamma Santoro risponde presente agli attacchi degli avanti del palermo c5 ed il Mistral arriva ad un soffio dal raddoppio ma sul fil di sirena del primo tempo è Bongiovanni a bucare la difesa carinese per il pareggio, risultato con il quale si va al riposo.

Anche nella ripresa la squadra del presidente Misseri opta per la pressione alta ma la squadra di casa in virtù dell esperienza in campo degli uomini di mr. Caruso che riescono con giocate in sicurezza ad eludere la tattica degli ospiti aggiunta al talentuoso bomber Catanese oggi in gran forma va in gol per ben due volte, il 2 a 1 su rigore con capitan Piscitelli, rigore decretato per un fallo di mano di un difensore ospite su un tiro di Catanese destinato a finire la sua corsa in rete, il 3 a 1 è frutto di una magia di Catanese che riceve palla centralmente da la corte e spalle alla porta sembra che stia perdendo la sfera ma poi la riconquista con caparbietà si incunea tra tre avversari e a tu per tu con Costanzo la mette dentro!!! Qui esplode la gioia dei compagni e dei tanti tifosi carinesi accorsi quest oggi. A questo punto il Palermo c5 si getta in avanti a testa bassa la difesa carinese regge bene e quando concede qualcosa ci pensa un concentrato e attento Santoro a stoppare le velleità di recupero dei ragazzi di mr. Zapparata. Sul finire della gara una veloce ripartenza finalizzata da Brunetto su preciso assist neanche a dirlo ancora di Catanese sancisce il risultato finale di 4 a 1. Per i carinesi è la quinta vittoria in undici incontri, che attestano la locale formazione a centro classifica.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •