Il volley è ripartito a Carini con la Coppa Italia provinciale

Il covid ha costretto la Fipav a modificare la stagione agonistica di questo difficile anno. In zona rossa e arancio, infatti, da Marzo é stato concesso di svolgere attività sportiva, ma solo per manifestazioni di interesse nazionale, per tale motivo a fronte del canonico campionato di prima divisione provinciale é stata costituita una Coppa Italia con fase provinciale, regionale e nazionale, sia femminile che maschile. A partecipare a queste competizioni, si è iscritta la “Progetto Volley Carini”  del presidente Gaspare Strano, nata dalla fusione della “Volley Land” con la storica Polisportiva Laide. L’0biettivo è stato chiaro fin dall’inizio, mantenere vivo questo sport a Carini malgrado le avversità che la pandemia ha portato nel mondo dello sport dillettantistico. A guidare il sestetto maschile è stato chiamato Gaspare Manicioto, che ha accettato il ruolo di allenatore/giocatore  soprattutto per dare il proprio contributo in termini d’esperienza a tanti giovani che si avvicinano allo sport anche come progetto sociale. Dopo la prima fase a gironi, la formazione locale ha ottenuto 15 punti e il secondo posto in classifica utile al passaggio ai quarti di finale che li vedrà impegnati oggi alle ore 18.00 contro l’Hobby Volley Palermo in trasferta con match di ritorno ed eventuale “bella” al Palazzetto dello Sport di via Ischia a Villagrazia di Carini mercoledi 16 giugno alle ore 21.00. Il “Progetto Volley Carini” ha inoltre partecipato ad altre competizioni a carattere giovanile, che ha visto protagonisti gli under 15-17-19 femminili.