Imbrattata di blu la facciata della Chiesa Madre di Carini

Domenica mattina la facciata della chiesa Madre di Carini si è svegliata imbrattata in alcuni suoi punti da una vernice color blu, che in questo caso non rappresenta il colore del cielo bensi il colore dello sfregio o dell’insofferenza verso qualcosa o qualcuno che vede ancora la comunità interrogarsi sul perchè di tale gesto. Imbrattate pure alcune panchine della piazza, alcune porzioni della Matrice lato via San Pietro e il portone dell’oratorio Serpottiano. Poi sull’immagine di San Cristoforo ormai non si contano più i colpi di pietra che ne hanno deturpato pesantemente la bellezza. Tutto questo ha indotto nuovamente l’Arciprete Don Giacomo Sgroi a pubblicare un duro sfogo social ovviamente preceduto dalla denuncia alle autorità competenti. Intanto mentre scriviamo, ci giunge notizia che già questa mattina alcuni cittadini si sono resi disponibili a ripulire a loro spese quello che per molti è stato definito uno sfregio alla Città. E’ questo un nuovo episodio sul quale riflettere, interrogarsi, porre rimedio.