La scuola “Calderone” ha ricordato la Shoah

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario” (Primo Levi). Il 27 gennaio del 1945 le truppe sovietiche dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, simbolo delle atrocità naziste, per questo ogni anno si commemorano le vittime del nazismo e di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati con una ricorrenza internazionale. L’Istituto Comprensivo Carini Calderone Torretta, diretto dall’Avv. Claudia Notaro,  con il supporto delle Amministrazioni comunali di Carini e di Torretta,  ha organizzato una giornata dedicata alla SHOAH, affinchè le nuove generazioni conoscano e non dimentichino gli orrori del regime nazista.  La speranza è che tali tragedie non abbiano a ripetersi grazie ad una costante azione educativa dei giovani volta al rispetto dell’ “altro”, simile o diverso da noi. La celebrazione si è svolta in entrambi le sedi dell’Istituto.  A Carini con un incontro al centro Kolbe e  in Aula Magna e a Torretta in Palestra, dove gli alunni per ricordare hanno letto brani tratti dalle testimonianze dei deportati, visionato un documentario emblematico del periodo, suonato e cantato brani dell’epoca e si è osservato un minuto di silenzio.   

https://lawncareguides.com/best-robot-lawn-mower-for-slopes/