La solita giornata da incubo in autostrada..

Riceviamo e pubblichiamo lo sfogo di un pendolare di Carini, che giornalmente utilizza l’autostrada A29 per raggiungere il capoluogo. Dopo l’ennesima giornata da incubo registratasi l’altro ieri con il blocco della mobilità autostradale per quasi 3 ore causa incidente in una delle 2 gallerie, sono stati innumerevoli le proteste degli automobilisti che sono rimasti intrappolati in questo tratto di strada. La rassegnazione supera la speranza che ciò non si ripeta più.

Ci scrive il signor Salvatore “Ennesima giornata da incubo per andare a Palermo da Carini. L’autostrada bloccata a causa di un incidente e noi cittadini abbandonati a noi stessi, senza un minimo di controllo e gestione del traffico che ha paralizzato Carini, Capaci e Isola delle Femmine.  Visto che purtroppo non é la prima volta che capita sarebbe doveroso che i Comuni interessati, i rispettivi corpi di Polizia Municipale, l’Anas e tutti gli altri enti interessati trovino per il futuro le immediate misure per evitare che ignari automobilisti entrino in autostrada quando la stessa e’ bloccata poche centinaia di metri più in là’. E’inammissibile rimanere in ostaggio per così tanto tempo per un difetto di comunicazione tra enti, che l’altro ieri ad esempio si sono attivati solo dopo ore, quando sia l’autostrada che la statale era tutta intasata. La cosa più brutta è che al prossimo incidente si ripeteranno le stesse scene.. sono rassegnato più che speranzoso.. Vi prego di voler pubblicare il mio sfogo da cittadino”.