Nuovo scuolabus al Comune di Carini adatto anche ai disabili

Da stamane il Comune di Carini ha un nuovo scuolabus a servizio degli studenti; trattasi di un “Daily pop” con 25 posti disponibili, dotato anche di una pedana per sedia a rotelle e quindi adatto a trasportare persone con disabilità. Acquistato dall’ente per 103 mila euro, il nuovo scuolabus va ad arricchire il parco mezzi composto da altri due scuolabus, uno da 13 e uno da 17 posti, attualmente a disposizione degli studenti portatori di handicap.

“L’iter che ha portato alla giornata di oggi – commenta l’assessore alle Politiche sociali Salvo Badalamenti – è stato lungo e farraginoso. Finalmente abbiamo raggiunto l’obiettivo. Voglio ringraziare l’ufficio dei servizi sociali e nello specifico la dottoressa Diana Ciluffo e il capo ripartizione Pietro Migliore, l’ufficio ragioneria, l’ex assessore alla Disabilità Salvatore Cardinale e la consigliera comunale Serafina Lo Piccolo che circa due anni fa hanno iniziato con me questo percorso. Il mezzo – conclude Badalamenti – sarà messo a disposizione degli studenti per le gite scolastiche”. “Voglio ricordare che – afferma il sindaco Giovì Monteleone – da circa un paio di mesi abbiamo assunto per concorso un altro autista, salgono quindi a tre i dipendenti comunali con questa mansione. Un fatto che, insieme all’evento di oggi, testimonia l’impegno costante dell’amministrazione per cercare di dare servizi ai cittadini di un Comune in continua crescita. In tema di istruzione e servizi sociali il nostro impegno – continua il primo cittadino – è testimoniato anche dai tanti lavori in corso per costruire altre aule scolastiche e dai cantieri già appaltati per costruire nuovi asili nido e una scuola materna. Infine, voglio ricordare – conclude il primo cittadino – che, insieme a Pmg Italia e Anffas Palermo siamo parte attiva del progetto ‘Città ad impatto positivo’ che prevede anche la consegna al Comune, in convenzione, di un doblò con pedana mobile per trasportare le persone con disabilità del territorio. Ne approfittiamo per invitare gli imprenditori ad aiutarci a farlo diventare questo progetto realtà”.