Oggi al via a Carini le giornate della Mobilità

In una splendida giornata baciata dal sole, con la conferenza stampa di ieri e con le diverse attività realizzate o in via di realizzazione nel centro storico di Carini, si è aperta la Settimana Europea della Mobilità, che fino a domani vedrà protagoniste diverse associazioni del territorio (Centro Commerciale Naturale, a’ Strummula, Alta Quota, Consulta Giovanile, FAI, Muoversi a Carini, Nuova Carini, BCsicilia, Università Popolare, Accademia Musicale Mediterranea, Artera, Archeofficina, Cooperativa Iside, Almoad). Stamane è stato svolto un percorso ciclopedonale dall’ex struttura geodetica di via Sardegna fino ad arrivare in piazza Duomo, sono state aperte le Chiese degli Agonizzanti, del SS Sacramento, del Carmine, di San Vincenzo, della Anime sante del Purgatorio e di Maria SS dell’Odigitria, è stata organizzata la visita  delle cappelle votive, è stata organizzato un incontro intitolato “camminare allunga la vita e migliora l’ambiente”. Questo pomeriggio la manifestazione continuerà con l’Accademia Musicale Mediterranea e l’Associazione Artera che offriranno le loro performance in alcuni punti caratteristici del centro. Inoltre in piazza si svolgerà l’attività conclusiva dei tempi d’estate della Cooperativa Iside. La serata si concluderà in via Castello con la proiezione, promossa da Nuova Carini, del lungometraggio “I fratelli Lamière”, scritto e diretto da Giuseppe Zito. Domani Domenica 20 settembre invece, l’evento sarà dedicato alla fruizione ciclo-pedonale del lungomare Cristoforo Colombo. Il tratto di strada chiusa al traffico sarà attraversato da una pedalata che prenderà il via alle 17:30. A partire dalle 16:30 e fino al tramonto su questo tratto di costa le associazioni che hanno aderito alla manifestazione proporranno numerose attività: un torneo di Beach Volley organizzato dalla Consulta Giovanile; un’esibizione di Ju Jitsu dell’Akiyama Budo Club; performance musicali dell’Accademia Musicale Mediterranea; lo spazio di lettura “Librarium – biblioteca sul mare”, a cura di Nuova Carini. Sarà possibile visitare le Catacombe Paleocristiane di Villagrazia in convenzione con Archeofficina e il bene confiscato alla mafia affidato a Cordapazza e Coop. Soc. Lavoro e Non Solo in partenariato con altre associazioni territoriali. Inoltre, sarà allestito un piccolo spazio espositivo con immagini, disegni e rendering illustrativi del progetto di pista ciclabile. Non mancherà un piccolo food village. (foto di Franco Baiada).

https://lawncareguides.com/best-robot-lawn-mower-for-slopes/