Rischio Covid 19 nelle scuole carinesi: l’idea di un genitore (video)

Pur tra mille difficoltà è ripartito l’anno scolastico a Carini. Fortunatamente la situazione legata ai contagi legati al virus Covid 19 nelle ultime settimane è molto migliorata, tanto che da sabato scorso l’isola è tornata in zona bianca. In questo contesto comunque è fondamentale mantenere alta l’attenzione, soprattutto nelle strutture scolastiche dove storicamente assistiamo a vere e proprie classi “pollaio” con 20-25 alunni e dove il ricambio d’aria nelle classe molto spesso non avviene correttamente. A tutela della salute dei nostri figli, nasce cosi l’idea di Giacomo Giacomazzi, 45 anni, docente di lingua francese e soprattutto genitore di un alunno che frequenta una scuola carinese. Giacomazzi, fa parte del Comitato “Idea Scuola”, che riunisce genitori, docenti e accademici con l’obiettivo di creare ambienti scolastici moderni e soprattutto sicuri, aperti all’innovazione didattica e tecnologica e soprattutto alla collaborazone di tutti coloro che la scuola la vivono.  Rispetto al tema “scuola in pandemia”, “Idea Scuola” ha una posizione incentrata sulla necessità di applicare il principio di massima precauzione rispetto al rischio contagio e in tal senso infatti pone l’accento sulla necessità di mettere in sicurezza gli ambienti scolastici sulla base di dati scientifici solidi. Di seguito la video intervista.