Ritrovato l’anziano scomparso: incredibile il luogo del ritrovamento

Dopo 48 ore è stato ritrovato l’anziano scomparso all’alba di venerdi 17 gennaio. Andrea Amato, 81 anni, come ogni mattina era uscito di casa per andare nella sua campagna, ma dopo poche ore si erano perse le sue tracce. Forze dell’Ordine e soprattutto nipoti, cugini e la Protezione Civile di Carini tra mille difficoltà si sono subito mobilitati nelle ricerche ma l’uomo era incredibilmente scomparso nel nulla; addirittura qualcuno lo aveva avvistato a Palermo nei pressi della Stazione Notarbartolo, ipotesi poi non suffragata dai fatti. Questa notte la svolta e il ritrovamento, incredibilmente avvenuta poco distante da dove era scomparso, infatti il signor Andrea è stato ritrovato tra le folte sterpaglie adiacenti ad un’abitazione in via Passo d’Acqua in zona “Bacino”. L’uomo era caduto ma non ha mai perso coscienza, ma non riusciva a dare l’allarme. Infreddolito e con qualche graffio sul volto, è stato portato presso l’Ospedale di “Villa Sofia”. Le sue condizioni sono comunque buone e sono in corso tutti gli accertamenti clinici.

Questa vicenda a lieto fine deve comunque indurre nella riflessione di come sia grave l’assenza di un centro di coordinamento comunale delle emergenze, infatti quando il tempo e poco e il rischio è alto, affidare esclusivamente le ricerche ad uno sparuto gruppo di parenti e volontari può far perdere del tempo vitale.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •