Ad ogni stagione sportiva vissuta nei paesi purtroppo si ripete sempre lo stesso ritornello: strutture spesso non adeguate, mancanza di fondi, e conseguentemente difficoltà nell’avvicinare i giovani alle diverse pratiche sportive. Gli stessi principi valgono anche per Carini, ma come in tanti altri paesi della provincia l’anello di congiunzione non sono solo le difficoltà ma anche quella grande passione che accomuna chi vive di sport e che tenacemente tiene viva la fiammella della pratica nelle nostre palestre e nei nostri campetti.


Uno delle più solide realtà locali è sicuramente la Polisportiva Laide di volley, che quest’anno con la formazione maschile ha vinto il campionato di Prima Divisione, mentre con la femminile è al primo posto a 4 giornate dal termine. Quest’anno comunque ben prima della fine della stagione, un importante traguardo è stato già ottenuto, ciò quello di dotare la compagine di un defibrillatore, strumento fondamentale nel caso in cui all’interno della palestra una persona o un atleta sia colpita da arresto cardiaco, questo in ottemperanza del decreto legge emanato dal Governo. Visto l’elevato costo dello strumento, l’intervento dello sponsor “Urmez Viaggi” è stato determinante per l’acquisto di questo bene, che rimane patrimonio della società ma più in generale di tutti quegli sportivi che praticano sport all’interno della palestra di via Prano.

Con un’altra separata iniziata invece, l’Associazione Intercondominiale Quartiere Brancaccio lo scorso dicembre ha organizzato presso il Castello La Grua Talamanca con il patrocinio gratuito del Comune di Carini, un’asta di beneficienza pubblica e d’intrattenimento con la partecipazione dell’inviata di “Striscia la notizia” Stefania Petyx che ha messo a disposizione del pubblico gadget della nota trasmissione.
Il ricavato è servito per l’acquisto di un defibrillatore donato all’Associazione sportiva “Polisportiva Iccarense” il cui mister è il signor Rosario Amato, nota gloria del calcio carinese, e oggi educatore e formatore dell’associazione che opera nella zona PEEP, un territorio fortemente disagiato del nostri territorio.  Sia l’asta con Stefania Petyx, madrina della manifestazione al Castello, sia la manifestazione di consegna dell’apparecchiatura sono stati due momenti di gioia per i bambini che corrono con il pallone ai piedi per il campo sportivo della zona PEEP con il pensiero rivolto forse a diventare un giorno dei campioni.