Vito Cangialosi nominato Cavaliere dell’Ordine “al Merito della Repubblica”

In occasione del 75° Anniversario delle proclamazione delle Repubblica, presso il Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, si è svolta la cerimonia di consegna delle onorificenze di Cavaliere dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”, conferite, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Tra gli insigniti della prestigiosa Onorificenza di Cavaliere si distingue il concittadino carinese, Vito Cangialosi, S. Tenente della Guardia di Finanza. Laureato in Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione, il predetto ufficiale, in quiescenza dal 2012, ha svolto per 34 anni servizio nel Corpo della Guardia di Finanza. Nel corso della sua carriera ha ottenuto numerosi Elogi ed Encomi Solenni di cui quest’ultimi gli sono stati concessi pubblicamente durante le celebrazioni degli Anniversari della Fondazione della Guardia di Finanza, con la seguente motivazione: “confermando altissimo senso del dovere, elevate doti professionali e non comune acume investigativo, forniva prezioso e qualificato apporto personale nell’ambito di complesse investigazioni di Polizia Tributaria. I risultati dell’azione svolta riscuotevano l’incondizionato apprezzamento della Superiore Gerarchia, ampio risalto mediatico e vasta eco nell’opinione pubblica, contribuendo in tal modo ad accrescere l’immagine, il ruolo ed il prestigio dell’Istituzione”. Il S. Tenente Vito Cangialosi, sia quando era in  servizio che ora in quiescenza, ha svolto e svolge in modo personale, spontaneo e gratuito, servizio di volontariato presso diversi Enti del terzo settore, mettendo a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per i bisogni delle persone e della collettività. Attualmente riveste la carica di Vicepresidente della Sezione A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia) di Palermo. Recentemente la Presidenza Nazionale dell’A.N.F.I. lo ha nominato addetto all’Ufficio di Coordinamento Nazionale delle Attività di Volontariato con sede in Roma.

L’alta onorificenza di Cavaliere, alla presenza delle Autorità Civili e Militari, gli è stata consegnata dal Prefetto di Palermo, dott. Giuseppe Forlani, il quale ha ricordato che questi titoli ricompensano benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte ai fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.